banner
banner
banner

PRATOLA PELIGNA – Quinto successo in campionato per i Nerostellati che prevalgono sul fanalino di coda Morro D’Oro al termine di una gara disputata con le gradinate dell’Ezio Ricci chiuse al pubblico in via precauzionale a seguito delle scosse sismiche avvertite anche nel Centro Abruzzo. In uno scenario insolito mister Di Marzio presenta l’under Verrocchi dal primo minuto sulla corsia destra di difesa mentre in avanti Palombizio è spalleggiato dal rientrante Isotti con Giallonardo e Rossi esterni di un centrocampo retto al centro dal tandem Pacella – Vitone. Di contro Mazzagatti si affida in attacco a Torbidone e Giansante con Recchiuti in appoggio per un Morro D’Oro che parte senza timori reverenziali. In avvio di gara sono proprio i biancorossi a rendersi pericolosi trovando la pronta risposta dell’attento Meo sulla conclusione ravvicinata di Giansante. Subito dopo sono ancora i teramani a spingersi in avanti e a protestare quando il direttore di gara non ravvisa gli estremi del penalty sul contatto tra Del Gizzi e Recchiuti all’interno dell’area di rigore pratolana. I locali faticano a trovare i giusti ritmi per impensierire gli ospiti ma al 26’ arriva la prima svolta del match: sul cross di Giallonardo, Palombizio colpisce di testa ma il pallone destinato in rete viene respinto di braccio da Marini con la concessione del calcio di rigore e la contestuale espulsione del centrale difensivo morrese. Sul dischetto si presenta Palombizio ma l’attaccante pratolano getta alle ortiche l’occasionissima dagli undici metri calciando a lato. Con la superiorità numerica i Nerostellati trovano il vantaggio dieci minuti dopo quando Ponticelli sfonda sulla sinistra e spedisce in mezzo un pallone all’apparenza innocuo che Di Giacomo scaraventa incredibilmente dentro la propria porta, regalando ai padroni di casa il gol che rompe l’equilibrio. Al 42’ primo cambio operato da Mazzagatti con l’ingresso di Di Berardino per Gentile nell’intento di puntellare la difesa biancorossa. Squillo peligno prima del riposo col calcio piazzato di Vitone che Del Gizzi manda a lato. All’inizio del secondo tempo è lo stesso centrale difensivo pratolano che va a bersaglio per la sua seconda marcatura in campionato che fissa il punteggio sul 2-0. I peligni ci provano ancora ma prima Isotti non inquadra lo specchio della porta e poi Palombizio di testa alza troppo su cross di Ponticelli. Dopo diversi cambi sull’uno e sull’altro fronte, l’espulsione di Rossi all’80’ ristabilisce la parità numerica in un finale di gara senza più occasioni fino al triplice fischio finale del sig. Varanese della sezione di Chieti a chiusura di un confronto che segna la quinta sconfitta consecutiva del Morro D’Oro e porta ai Nerostellati una vittoria che ne consolida la posizione di classifica a ridosso della zona play-off.

NEROSTELLATI: Meo, Verrocchi, Ponticelli, Del Gizzi, Alessandroni, Pacella, Giallonardo (75’ Iacobucci), Vitone, Palombizio (84’ La Gatta), Isotti (71’ Nanni), Rossi.

A disposizione: Marulli, Del Conte, Antonucci, Cicconi.

Allenatore: Di Marzio.

MORRO D’ORO: Di Giammatteo, Melchiorri (78’ Di Giacinto), Di Giacomo, Colacioppo, Marini, Di Francia, Gentile (42’ Di Berardino), Ramku, Torbidone (70’ Ciannelli Alfredo), Recchiuti, Giansante.

A disposizione: Angelini, Ciannelli Alessandro, Seca, Patacchini.

Allenatore: Mazzagatti.

ARBITRO: Varanese di Chieti (assistenti De Dominicis di Pescara e Bosco di Lanciano).

MARCATORI: 36’ aut. Di Giacomo, 51’ Del Gizzi.

AMMONIZIONI: Di Francia e Di Giacinto (Morro D’Oro).

ESPULSIONI: Marini (Morro D’Oro) e Rossi (Nerostellati).

RECUPERO: 1’ pt, 4’ st.

NOTE: giornata soleggiata con terreno di gioco in buone condizioni.

Giulio Misticone

 

 

 

banner

Di Ads

Lascia un commento