banner
banner

SULMONA. “Dobbiamo sempre fare i conti con il campo. Una squadra di un livello tecnico alto come la nostra ha difficoltà enormi a giocare su questo campo. Io non so cosa avviene qui dentro ma ogni volta troviamo sempre la struttura sporca. Non ci si può stare, si scivola e c’è il rischio di farsi male. Questo Palasport non è più un fiore all’occhiello della città”. E’ la denuncia dell’Asd Sulmona Futsal esternata dall’allenatore Benjamin Fonte al termine della partita di campionato dello scorso sabato. La situazione è diventata ormai insostenibile perché il Palazzetto dello Sport Nicola Serafini in località Incoronata, utilizzato da diverse associazioni cittadine, viene sempre trovato in condizioni non ottimali da parte del Sulmona Futsal. La goccia che ha fatto traboccare il vaso è stata proprio la giornata di sabato scorso quando i dirigenti della società di calcio a 5 sono stati costretti a pulire gli spogliatoi ed a constatare ancora una volta ammaccature sul parquet. “Le associazioni – prosegue – che vengono qui devono imparare a rispettare anche gli altri. Non è possibile che gli unici che hanno interesse a pulire il campo siamo noi. Non possiamo sempre pulire la sporcizia degli altri. C’è gente che entra con la terra sotto gli scarponi e poi va via. E’ una cosa vergognosa per la città di Sulmona. Spero che chi di dovere si faccia carico di questo problema. Occorre una regolamentazione ben precisa perché chi sporca deve pulire. Da quello che sappiamo vengono due donne a pulire gli spogliatoi un’ora a settimana ma non è sufficiente. Per non parlare poi della condizione degli spalti ma quello che mi preoccupa maggiormente è il campo perché c’è il rischio che i giocatori si facciano male. In questo modo non possiamo allenarci e giocare bene”. Il vice presidente dell’Asd Sulmona Futsal William Del Monaco sottolinea che la situazione va avanti dall’inizio della stagione sportiva. “Siamo l’unica associazione – afferma – che tiene cura della struttura, abbiamo pittato a spese nostre, abbiamo speso tempo per pulire ogni settimana il campo per poterci giocare, abbiamo contribuito alla riparazione del tetto e dell’illuminazione che da dieci anni non funzionava. Non è questo il modo di trattare una struttura come il Palasport Serafini. Non voglio puntare il dito sulle altre associazioni ma sono tutte a non rispettare né la struttura né la nostra squadra. Oggi dobbiamo dire basta perché oltre a fare tutto questo paghiamo un canone mensile altissimo che non rende omaggio a chi si è adoperato fino ad oggi per la manutenzione”. Il Sulmona Futsal rivolge un appello al Comune ed in particolare al neo assessore Salvatore Zavarella per le sue competenze proprio nel settore sportivo. “Visto che adesso nella nuova giunta comunale – conclude Fonte – c’è anche una persona con una certa esperienza nel calcio a 5 che sa benissimo a quali problemi si va incontro in una struttura in queste condizioni, spero che vengano presi provvedimenti”.

Domenico Verlingieri

Di Ads

Lascia un commento