banner
banner

Sulmona – Importante risultato per l’arbitro Yuri Mastrogiuseppe di Sulmona che la scorsa domenica è stato di scena allo stadio Ennio Tardini per arbitrare la gara decisiva per il ritorno tra i professionisti del Parma. Una grande emozione per il bravo fischietto sulmonese di 27 anni che ha avuto l’onore di dirigere la partita più importante della stagione degli emiliani in Serie D nello storico stadio del Tardini, tra gli impianti italiani più antichi che oltre ad aver ospitato fino alla scorsa stagione le gare del Parma in Serie A è stato teatro nel passato di diversi incontri della nazionale di cui tre per le qualificazioni ai mondiali. Emozionante per Yuri Mastrogiuseppe l’ingresso in campo accompagnato dal calore del folto pubblico accorso per l’importante sfida valida per la trentacinquesima giornata del girone D di Serie D che il Parma è riuscito a vincere per 2-1 contro il Delta Rovigo salendo in Lega Pro. Emozione a parte la sua conduzione di gara è stata come al solito impeccabile da vero professionista. Yuri Mastrogiuseppe, arbitro al terzo anno nella C.A.N. D, si è fatto apprezzare da subito per le sue qualità sin da quando era nei dilettanti abruzzesi. Riuscì ad affermarsi in Eccellenza come uno dei migliori arbitri dirigendo le più importanti gare tant’è che in un solo anno ha raggiunto il primo traguardo della Serie D. Le sue caratteristiche sono passione, impegno ed allenamento costante che si porta dietro da quando ha iniziato l’attività di arbitro dall’età di 16 anni. Il presidente della sezione Aia di Sulmona Giulio Di Bartolomeo e tutto il consiglio direttivo esprimono soddisfazione per l’affermazione in campo nazionale di Yuri Mastrogiuseppe che rappresenta un vanto per il calcio sulmonese e dell’intera Regione. L’avventura per lui continua con l’esperienza del Tardini che costituisce un importante tassello della sua brillante carriera. COMPLIMENTI YURI.

Domenico Verlingieri

Di Ads

Lascia un commento

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com