banner
banner
banner

Sulmona – “Siamo qui per celebrare la santa Messa per tanti uomini che hanno dato la vita per la nostra libertà – ha detto questa mattina il Vescovo di Sulmona – Valva monsignor Angelo Spina all’inizia della cerimonia nel Parco della Rimembranza annesso al Cimitero di Sulmona – “Ma anche per tanti civili che sono morti a causa del flagello della guerra” ha proseguito il presule.
Presenti alla cerimonia autorità civili, religiose e militari presenti molti cittadini desiderosi di partecipare ad una cerimonia che rappresenta memoria e ricordo dei caduti per cause belliche, ma anche per il ricordo di familiari ed amici scomparsi e che riposano nel locale cimitero.
Presenti associazioni combattentistiche e d’arma con i loro labari. Le rappresentanze hanno preso posto accanto alle centinaia di croci messe lì per ricordare i caduti sia civili che militari a causo delle guerre che hanno insanguinato il nostro paese ed il mondo intero.
Per il Comune di Sulmona erano presenti il presidente del consiglio Katia Di Marzio ed il Vice Sindaco Maria Assunta Iommi.
La cerimonia, in verità sobria, è consistita nella celebrazione della Messa in suffragio ai caduti in guerra ed i militari che hanno perso la vita in missioni di pace ed in servizio di ordine pubblico.
Il momento più solenne la deposizione di una corona accanto alle croci del Parco della Rimembranza.
Gaetano Trigilio

banner

Lascia un commento