banner
banner

SULMONA – Nella Chiesa Cattedrale di S. Panfilo a Sulmona il maestro Italo Di Cioccio ha tenuto un concerto per organo. Il concerto rientra nella iniziativa della Camerata Musicale Sulmonese: I Concerti del Giovedì.
Nell’ abside della cattedrale è stato sistemato un grande schermo che ha permesso al pubblico di vedere da vicino l’artista intento ad utilizzare le varie tastiere dell’unità di comando o consolle di uno strumento complesso come è appunto un organo. L’organo della chiesa di S. Panfilo uno “Zarantonello” è stato restaurato nel 2011 da una ditta locale con notevole miglioramento delle due unità foniche che riescono a dare un suono intenso e gradevole. L’organo è uno strumento complesso capace di dare un suono paragonabile ad una intera orchestra come ha precisato il maestro Di Cioccio in un breve intervento prima del concerto.
Di Cioccio è nato a Pratola Peligna ha studiato organo e Composizione organistica e Pianoforte nel Conservatorio “Casella” dell’Aquila diplomandosi col massimo dei voti. Ha avuto esperienze in Direzione d’orchestra e musica elettronica. Successivamente si è diplomato in clavicembalo presso il Conservatorio di Santa Cecilia in Roma. Protagonista in molti Festival internazionali, riscuotendo ovunque consensi di pubblico e di critica. E’ stato presidente dell’Associazione organistica Sulmonese. Di Cioccio si è anche dedicato al computer music ed è compositore di questo genere. La storia artistica del maestro è lunga e piena di successi , vogliamo ricordare che ha tenuto molti concerti in Italia ed all’estero con Gaetano Di Bacco direttore artistico della Camerata e noto sassofonista a livello mondiale.
Di Cioccio ha eseguito musiche di Walrher, Albinoni, Loret, Wegman, Wiedermann e Bolleman.
Gaetano Trigilio

Lascia un commento