banner
banner

Sulmona – Il rugby sulmonese torna ad avere una prima squadra con il nome della propria città. Dopo aver affrontato lo scorso campionato di Serie C2 come Atessa Rugby in seguito alla collaborazione con il club della Val di Sangro, quest’anno l’unione tra le due realtà prosegue con il ripristino dello storico nome Sulmona Rugby 1967 e le partite, a cominciare dalla prima di campionato domani, verranno giocate per la maggior parte in terra peligna. La decisione di procedere al cambio di denominazione è stata presa di comune accordo dai due presidenti, Mauro Ranalli del Sulmona e Mirko Cinalli dell’Atessa. La collaborazione con l’Atessa nacque in seguito alla rinuncia per protesta, nel settembre dello scorso anno, di alcuni giocatori di Sulmona che misero a rischio la partecipazione al campionato ma grazie alla tenacia di Mauro Ranalli si riuscì ugualmente a costruire un gruppo, formato da giocatori misti tra sulmonesi ed atessani, che è riuscito ad arrivare ai play off vincendo la finale ¾ posto contro il Capistrello. Il Sulmona Rugby 1967 disputerà quest’anno il girone interregionale Abruzzo-Marche. Subito un’avversaria marchigiana alla prima giornata. Domani alle 15.30 al campo in località Incoronata arriverà il Fabriano. Il nuovo campionato verrà affrontato con un gruppo valido, capitanato da Stefano Casalvieri e composto da elementi importanti. La gara della prima squadra domani sarà preceduta dall’Under 18 che alle 12.30 affronterà l’Ascoli sempre al campo dell’Incoronata.

Domenico Verlingieri

banner

Di Ads

Lascia un commento