banner
banner

E’ stata riaperta completamente al traffico ieri la strada statale 17 dell’Appennino Abruzzese, compreso il tratto dal Km 107 al Km 134, Roccaraso-Pettorano-Sulmona. “L’attività messa in atto dai mezzi sgombraneve e spargisale – ha spiegato l’Anas – per pulire il piano stradale, dopo le temperature polari e la bufera dei giorni scorsi, ha permesso di rendere completamente fruibile l’arteria”. La chiusura per troppo tempo ha comunque generato polemiche per i disagi dal punto di vista turistico. Ha parlato di serio danno all’immagine il presidente di Federturismo Abruzzo Dario Colecchi che ha accusato l’Anas di scarsa gestione dell’emergenza neve in Alto Sangro. A fargli eco i consiglieri comunali di minoranza di Roccaraso Antonio Di Gioia e Giuseppe Trilli che definiscono “disastrosa” la gestione della viabilità. “Luoghi che vivono di turismo – hanno detto – non possono ritrovarsi con le strade chiuse visto che in passato la statale 17, con condizioni meteo peggiori, è rimasta sempre aperta”. Al sindaco di Roccaraso Francesco Di Donato vengono attribuite le responsabilità di non aver fatto pressione al Prefetto, all’Anas, alla Provincia ed alla Regione a fronte dei notevoli disagi testimoniati dai Tg nazionali che: “ci hanno fatto una cattiva pubblicità”. Pronta la replica del sindaco Di Donato che sostiene di aver messo in atto un lavoro ininterrotto di 48 ore per permettere di dare una risposta ai disservizi provocati dalla neve. “Tra chi scende in campo, s’impegna e non si risparmia per la propria comunità e chi invece dal comodo divano di casa si diverte a giudicare ed ha sempre la ricetta giusta del giorno, io sto con chi ci mette la faccia”. Afferma Francesco Di Donato che ritiene comunque incomprensibile la chiusura prolungata della statale 17 disposta dall’Anas che sarà oggetto di un’interrogazione parlamentare della senatrice Stefania Pezzopane al Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Graziano Delrio dopo le osservazioni sollevate anche dal presidente della Provincia dell’Aquila Antonio De Crescentiis. In risposta alle polemiche ed ai chiarimenti richiesti, l’Anas precisa ancora che: “Nella mattinata di ieri, pur con il tratto stradale chiuso, le auto erano state pilotate dai mezzi sgombraneve dell’Anas verso Sulmona per garantire il deflusso dei turisti con necessità di spostarsi e ai mezzi di soccorso di uscire o di entrare a Roccaraso”.

Domenico Verlingieri

banner

Di Ads

Lascia un commento