banner
banner
banner

L’arrivo della bassa pressione interesserà anche la nostra regione nelle prossime ore: pioggia di forte intensità elettrica e forti raffiche di vento sono state le protagoniste di questo pomeriggio soprattutto sulla costa. Sulla linea ferroviaria Roma Pescara, sulla tratta Carsoli-Tagliacozzo, il forte vento e la pioggia hanno provocato una frana. La circolazione dei treni regionali è stata sospesa per permettere l’intervento dei tecnici delle ferrovie e i collegamenti sono stati assicurati dei bus sulla tratta Casoli Roma Tiburtina. Per le prossime ore è stato proclamando lo stato di allerta per le valanghe nella zona del Gran Sasso; oltre i 500 m allerta con bollino giallo per temporali e precipitazioni nei bacini dell’Alto Sangro, Marsica e Aterno Pescara. Ma sono i corsi d’acqua delle zone interne della regione e richiedere massima attenzione: la situazione che attualmente presenta delle criticità è quella di Montereale dove vengono segnalate alcune fuoriuscite dagli argini.

Persistono sull’Abruzzo condizioni di generale maltempo: le precipitazioni sui settori occidentali della regione non si sono interrotte praticamente mai nel corso della giornata accompagnata anche da raffiche di vento oltre i 90 km/h. Nel corso delle prossime ore la perturbazione continuerà ad insistere soprattutto sulle zone al confine con il Lazio portando, a partire da domani, bruschi crolli termici con la neve finalmente attesa anche a quote collinari.

A causa dell’intensa pioggia che sta cadendo sull’Aquila da ieri, stanno crescendo i livelli dei fiumi e dei torrenti che attraversano il territorio comunale. Il servizio di protezione civile, la polizia municipale e gli addetti delle opere pubbliche dell’amministrazione comunale sono già da alcune ore in vari punti vicini ai corsi d’acqua per gli interventi necessari, unitamente alle squadre dell’Anas e di altri enti. I volontari di protezione civile, con il coordinamento comunale, stanno inoltre presidiando gli argini per verificare eventuali altre emergenze.

“L’attività degli addetti comunali, a vario titolo, sono partite da subito e proseguiranno fino a cessata emergenza, così come stanno facendo gli altri enti interessati, le forze dell’ordine e quelle di soccorso – hanno commentato il sindaco Pierluigi Biondi e l’assessore alla Protezione civile, Fabrizio Taranta – è importante, visto che il maltempo, secondo le previsioni meteo, durerà ancora, limitare alle strette necessità gli spostamenti con la macchina, anche per lasciare spazio ai mezzi di soccorso, e soprattutto prestare la massima attenzione se, in auto o a piedi, si percorrono strade vicine ai corsi d’acqua, i sottopassaggi e le zone a rischio di allagamento”.

banner

Lascia un commento