banner
banner

PESCARA – “Sosteniamo la protesta dei medici di medicina generale della Fimmg, che visitando oggi per un breve lasso di tempo a lume di candela lanciano in tutta Italia un messaggio importante, che non può essere ignorato”: lo dichiara il senatore Michele Fina, segretario del Partito Democratico abruzzese.

Fina prosegue: “Non è accettabile che siano stati dimenticati dalla maggioranza e dal governo nei provvedimenti economici in discussione in Parlamento, dove invece sono previste agevolazioni per imprese e liberi professionisti per fare fronte al caro energia e all’inflazione. Dimenticarsi che anche i medici di medicina generale sono professionisti convenzionati, che non hanno la possibilità di adeguare le tariffe ai costi sostenuti, essendo il loro un servizio pubblico regolamentato da una convenzione con il Servizio sanitario nazionale, significa fare un danno ai cittadini, visto che si colpiscono i primi presidi per la tutela della salute. Sosterremo la battaglia dei medici di medicina generale in Parlamento”.

banner

Lascia un commento