banner
banner

FP CGIL della provincia dell’Aquila, facendo seguito alla copiosa pregressa corrispondenza rimasta completamente inevasa da parte della Asl1 , sollecita la pronta risoluzione di una serie di problematiche e questioni rimaste da troppo tempo “sospese”, rispetto alle quali, ad oggi, non è stato possibile nemmeno avere notizie ed informazioni. Nello specifico la Cgil sottolinea l’inadempimento di accordi sottoscritti e impegni assunti tra ASL1, le OO.SS e la RSU, e, pertanto, sollecita:

– l’immediata esecuzione della Deliberazione di codesta ASL, datata dicembre 2020, riguardante le Progressioni Economiche Orizzontali (fasce) del personale del comparto; infatti, a distanza di oltre 8 mesi dalla pubblicazione della graduatoria di merito del personale avente diritto alla progressione economica con decorrenza 01/01/2020, le lavoratrici ed i lavoratori di cui alla citata graduatoria ancora non vedono loro riconosciuto il beneficio economico spettante;

– il pagamento della produttività collettiva relativa all’anno 2019; alla data odierna dovrebbe essere stata già corrisposta la produttività dell’anno 2020 e, invece, bisogna constatare un ritardo, rispetto alla competenza, di oltre un anno e mezzo;

– l’avvio delle selezioni per le progressioni verticali riservate al personale dipendente ex art. 22, comma 15, D.Lvo n. 75/2017, vista anche la scadenza del termine fissata al 31/12 di quest’anno; a tal proposito riteniamo opportuno ricordare che, a partire dagli incontri tenutisi in sede prefettizia nel mese di novembre 2020, erano stati assunti specifici impegni in materia a tutt’oggi disattesi;

– il riconoscimento del buono pasto al personale dipendente in conformità alle recenti decisioni della Corte di Cassazione;

– il pagamento dell’indennità di maggiorazione pari al 75% per i turni di pronta Disponibilità oltre la 6^, come da Deliberazione della Direzione Generale n. 1529/2015;

– il confronto finalizzato all’adozione di un regolamento per la mobilità interna del personale, regolamento proposto dalla scrivente O.S. sin dal 2015 e che codesta ASL, negli ultimi 2 anni si era impegnata a rielaborare.

Inoltre, certificata la storica e cronica carenza di personale, la FP CGIL L’Aquila sollecita nelle more dell’espletamento delle procedure concorsuali già bandite:

– l’indizione di un Avviso Pubblico per Operatori Socio Sanitari, infatti, a causa della grave carenza di tale figura professionale all’interno della ASL 1, il personale infermieristico sta subendo un continuo e costante demansionamento professionale;

– l’urgente assunzione di personale Infermieristico mediante lo scorrimento della graduatoria vigente;

– la stabilizzazione del personale precario e l’immissione in ruolo del personale in comando e/o assegnazione temporanea;

– l’indizione di concorsi per i Direttori delle UU.OO.CC. per ripristinare una corretta gestione ed organizzazione complessiva e per porre fine al proliferarsi di f.f. che il più delle volte ricevono gli incarichi esclusivamente per l’anzianità di servizio e/o anagrafica;

– la rilevazione dell’assegnazione di tutto il personale idoneo, inidoneo e/o con limitazioni;

– la verifica in merito al mancato rispetto della L. 161/2014 in numerosi servizi e reparti;

– il proseguo dell’iter per l’attribuzione degli incarichi di funzione di cui al CCNL 2016/2018;

– la contrattazione per il riconoscimento “aggiuntivo” dei tempi di vestizione e svestizione.

Se numerose sono le attuali richieste, numerose sono state le inadempienze e le aspettative disattese nei confronti del personale; pertanto, essendo improcrastinabile una netta e poderosa inversione di tendenza è necessario che, urgentemente, venga dato seguito agli accordi sottoscritti ed agli impegni assunti senza ulteriore indugio e che venga avviato solertemente il confronto e la contrattazione per tutte le tematiche necessarie a riconoscere a tutte i lavoratori i propri diritti. Se le istanze verranno ignorate, questa organizzazione Sindacale si vedrà costretta, suo malgrado, ad intraprendere ogni utile iniziativa utile alla tutela dei diritti ed a difesa di tutte le lavoratrici e tutti i lavoratori della ASL 1 Avezzano Sulmona L’Aquila.

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com