banner
banner
banner

Domenica 11 dicembre, la compagnia Drammateatro porterà in scena, a Bussi sul Tirino, ‘Musineri’, uno spettacolo storico in memoria dell’incidente minerario di Marcinelle e i cui temi principali, dunque, sono l’emigrazione e gli incidenti sul lavoro. La prima versione risale al 2004, rappresentato in Abruzzo e diverse altre regioni italiane e due premi ricevuti: Premio Nazionale Franco Enriquez e Premio quale miglior spettacolo al Festival Internazionale del monodramma di Umag.

Musineri è uno spettacolo costruito drammaturgicamente sulle cronache relative all’incidente minerario avvenuto l’8 agosto 1956 nella miniera di carbone di Marcinelle, in Belgio. Il protagonista è un personaggio che sembra scaturire direttamente delle atmosfere felliniane: Nenè, detta La Flamand, una specie di Giulietta degli spiriti dal sorriso tragicomico che dà vita e corpo alla storia di alcuni emigranti e minatori. Nel semplice intreccio di storie si racconta e si svelano, anche con una sorta di sorridente leggerezza, i retroscena della tragedia della miniera, dando così vita a momenti lirici di grande impatto scenico. A Marcinelle in quell’8 agosto del 1956 persero la vita 262 minatori di diversa nazionalità europea, la metà di questi erano italiani e circa la metà degli italiani provenivano dall’Abruzzo, in particolare dalla provincia di Pescara. Lo spettacolo è un monodramma in musica, affidato alla potente interpretazione di Susanna Costaglione e alle musiche dal vivo di Marco Di Blasio; la regia è di Claudio Di Scanno.

Uno spettacolo che pone interrogativi e rivela temi fortemente attuali, come l’emigrazione italiana in Belgio, le difficili condizioni dei nostri emigranti costretti a vivere nei sistemi chiusi delle miniere, spesso ospitati nelle abitazioni in lamiera di ex campi di prigionia risalenti alla Seconda Guerra mondiale. Marcinelle fu un incidente gravissimo che ripropone ancora oggi lo scottante problema della sicurezza nei luoghi di lavoro le cui vittime sono spesso immigrati in Italia da altri paesi dell’Europa dell’Est e dell’Africa.

Lo spettacolo andrà in scena nella Sala del Consiglio comunale di Bussi sul Tirino (Pescara) alle ore 18,30 di domenica 11 dicembre.

banner

Lascia un commento