banner
banner

Giovedì 13 aprile alle ore 21, al Teatro Comunale di Popoli andrà in scena ‘La sposa blu’, opera di teatro-danza per attrice e marionette d’arte tratta dalla fiaba Barbablù. Immagini raffinate e potenti che vedono protagonista l’attrice danzatrice e performer Silvia Battaglio in una scrittura di scena che vede interagire la performer con tre preziose marionette degli anni ’40, appartenenti alla storica collezione Toselli e custodite presso l’Istituto per i Beni Marionettistici e il Teatro Popolare di Grugliasco (To). Lo spettacolo è costruito su una drammaturgia composita e multidisciplinare che attinge alla danza, al teatro fisico e di figura e alla sperimentazione. La sposa di Barbablù non vuole conformarsi al classico femminile delle fiabe e omologarsi ai dettami del brutale consorte. Opta così per una sorta di «legittima difesa» e si oppone al violento destino cui il marito vorrebbe consegnarla. «Puoi aprire soltanto le porte delle stanze che dico io», ripete Barbablù impostando la relazione affettiva all’insegna del possesso, della paura e del controllo. È dunque nel rifiuto di questo ricatto che la Sposa blu decide di aprire la porta segreta, al di là della quale scopre i corpi occultati delle precedenti marionette-spose. Queste tornano in vita, scivolano dentro un racconto sospeso tra fiaba e realtà, dove l’elemento della trasgressione assume il valore di una redenzione salvifica. Lo spettacolo è prodotto dalla Compagnia Zerogrammi di Torino, Officine CAOS, Istituto per i Beni Marionettistici e del Teatro Popolare di Grugliasco, Festival INCANTI.

Ingresso € 10,00 – Ridotto giovani e studenti € 5,00. INFO: 333.1107187

Lascia un commento