banner
banner

Scoperta dall’Archeologo valenciano Albert Ribera, dopo decenni di ricerche, la vera origine di almeno una parte dei primi abitanti di “Valentia”, fondata nel 138 a. C., tra i quali vi erano i «Peligni», una delle tribù guerriere che vivevano nelle zone montagnose del centro e del sud Italia.

Questo il tema centrale  della conferenza che si è tenuta a Corfinio nel Museo Civico Archeologico scorso 20 Ottobre.

Una delle dimostrazioni che attesta che i fondatori della città furono coloni italici, non cittadini romani, è una necropoli ritrovata più di due decenni fa tra le strade Quart e Cañete, dove furono recuperate cinque necropoli o tombe con camere sepolcrali mai viste nella Penisola Iberica in questo periodo e che presentavano doni e corredi funerari.

Presenti alla conferenza oltre ad Albert Ribera, il Sindaco di Corfinio Romeo Contestabile, ed il Presidente dell’Archeoclub Alessandro Bencivenga.

Lascia un commento