banner
banner

.

PESCARA – L’Abruzzo in qualche modo anticipa la così detta Fase 2, relativa alla emergenza sanitaria che ormai ci attanaglia da mesi. Il Presidente della Giunta regionale Marco Marsilio ieri sera ha firmato un’ordinanza in base alla quale, a partire da oggi, possono riaprire ristoranti, pizzerie ed altri esercizio che producono cibi già preparati ed inoltre esercizi di produzioni di paste fresche con la vendita dalle 9 alle 14. Il tutto solo da asporto. Ovviamente si vogliono evitare assembramenti, allo scopo di mantenere le norme di sicurezza individuali e collettive, già emanate con decreto del Governo.
Il provvedimento consente l’apertura anche nei giorni festivi. Il tutto fino al 3 maggio, giorno in cui il Governo dovrebbe emanare nuovo decreto.
“La vendita per asporto – si legge nell’ordinanza – è effettuata previa ordinazione on-line o telefonica, garantendo che gli ingressi per il ritiro dei prodotti ordinati avvengano per appuntamenti, dilazionati nel tempo, allo scopo di evitare assembramenti all’esterno e consentendo nel locale la presenza di un cliente alla volta. In entrambi i casi restano valide le misure previste dal Dpcm del 10 aprile e, comunque, resta sospesa per i predetti esercizi ogni forma di consumo sul posto”.
Gaetano Trigilio

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com