banner
carabinieri-1024x576

PRATOLA PELIGNA – Avrebbe rubato una banconota dal portafoglio di un’auto parcheggiata in uno dei quartieri della cittadina peligna. Per un 37 enne di Pratola, G.S., è scattato l’altro giorno l’arresto per evasione, per essersi allontanato cioè dalla sua abitazione dove era ristretto ai domiciliari con lo scopo di perpetrare il furto. Il Tribunale di Pescara ha disposto, con apposita ordinanza, la revoca degli arresti domiciliari nonché la custodia cautelare in carcere. A notificargliela sono stati i Carabinieri della locale stazione che avevano ricevuto, lo scorso 4 marzo, la denuncia del proprietario dell’auto. Il giovane è stato tradotto presso la Casa Circondariale di Vasto. Da quanto si è appreso da qualche giorno il giovane, nonostante la misura cautelare dei domiciliari, si sarebbe allontanato da casa e sarebbe stato avvistato nella cittadina, per ben tre volte, probabilmente per una situazione di disagio. Lo scorso 4 marzo, dopo la denuncia pervenuta in caserma dal proprietario della vettura che lo aveva notato mentre si aggirava da quelle parti, i Carabinieri hanno dovuto avvisare l’autorità giudiziaria di Pescara che lo aveva ristretto ai domiciliari per un altro furto che aveva commesso in altra località. E’ stata quindi aggravata la misura cautelare con il trasferimento in carcere. Il giovane ha precedenti specifici. Da qui l’aggravamento della misura. Gli addetti ai lavori stanno però studiando la migliore soluzione per il collocamento del 37 enne alla luce di alcune problematiche che afferiscono al suo stile di vita e che pure devono essere risolte.

Andrea D’Aurelio

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

Per continuare ad utilizzare il sito bisogna consentire i cookie maggiori info

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close