banner
banner

SULMONA – Ancora fumo e fiamme nella discarica di Noce Mattei del Cogesa. Alle prime luci dell’alba, intorno alle 5.30, è stato necessario l’intervento di due mezzi dei Vigili del Fuoco nell’impianto Tmb, collocato all’ingresso della struttura e collegato con il biofiltro. L’ipotesi degli addetti ai lavori è che si sia trattato di autocombustione, ovvero del normale processo di fermentazione dei rifiuti che, alimentato dal vento, potrebbe aver generato la colonna di fumo. Già nella tarda serata di ieri i residenti avevano riferito di un odore nauseabondo più marcato e insopportabile del solito. Si stanno comunque svolgendo tutte le verifiche del caso, anche in ordine alla videosorveglianza per verificare eventuali anomalie. Sul posto, oltre ai Vigili del Fuoco che hanno lavorato alacremente e tempestivamente, si è recata pure la consigliera comunale, Antonella La Gatta. La stessa, assieme al sindaco Di Piero, sta accelerando l’avvio del monitoraggio della qualità dell’aria con la posa delle centraline dopo la firma della convenzione che risale ai giorni scorsi.

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com