banner
banner

SULMONA – Mancano meno di 24 ore al taglio del nastro delle tre sale operatorie dell’ospedale di Sulmona, entrate in funzione lo scorso 6 settembre dopo le operazioni di collaudo che sono cominciate nel mese di agosto. Le tre sale operatorie in realtà erano pronte già da dicembre 2015, tant’è che la cerimonia d’inaugurazione era stata programmata per fine anno. Ci fu un primo rinvio per il 5 gennaio 2016 e poi la situazione rimase in stallo a lungo fino a quando arrivò l’annuncio di Tordera sull’inizio del collaudo. Sulla vicenda interviene la Vice Presidente del gruppo di Forza Italia al Senato Paola Pelino. “L’inaugurazione delle nuove sale operatorie dell’Ospedale di Sulmona, che costituisce certamente un fatto positivo, non può però rappresentare l’occasione per una inutile quanto fastidiosa passerella di esponenti dell’attuale giunta regionale”- esordisce la senatrice- ritenendo che “D’Alfonso e Paolucci non hanno infatti alcun merito su un procedimento che si chiude dopo diversi anni, mentre invece sono responsabili di un disegno complessivo penalizzante sull’Ospedale di Sulmona”. “Anche sul punto nascita siamo in attesa del decreto che annulli definitivamente la scelta di chiusura operata da questa Regione, che ha finora rivolto a questo territorio soltanto attenzioni marginali e di facciata”- conclude Pelino. L’inaugurazione delle sale operatorie è in programma per domani alle ore 9,30 alla presenza del Presidente della Regione Luciano D’Alfonso, l’assessore regionale alla sanità Silvio Paolucci, il Manager della Asl 1 Rinaldo Tordera, il sindaco Anna Maria Casini.

Andrea D’Aurelio

banner

Lascia un commento