banner
banner

SULMONA – “Che ti guardi?”. E poi le botte. Un giovanissimo di 19 enne è finito in ospedale a seguito di un’aggressione che si sarebbe verificata intorno alle 13,30 nei pressi del Liceo Mazzara. Alla base ci sarebbero motivi futili. Forse un sguardo di troppo verso un uomo adulto, di circa 50 anni, residente in via Silvestro Di Giacomo. Secondo le prime informazioni il giovanissimo, non studente, si era recato nei pressi del Liceo per attendere un amico. Poi sarebbe scoppiato l’alterco fino all’aggressione, stando a quanto riferito dal diretto interessato agli addetti ai lavori. Una serie di pugni in faccia che lo avrebbero costretto a richiedere le cure ospedaliere. Non è chiaro se tra i due c’era o meno un legame di conoscenza anche se il giovanissimo avrebbe riferito ai sanitari che si trattava di uno sconosciuto. In base all’esito degli accertamenti e alle eventuali querele di parte si deciderà se far scattare o meno un’inchiesta. Solo nello scorso fine settimana altri due giovani erano stati aggrediti in pieno centro, rimediando una prognosi di oltre venti giorni. E prima ancora una lite tra stranieri. Insomma le aggressioni per futili motivi sono quindi da inquadrare sul piano sociale e culturale. Non solo tra i giovani.

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com