banner
banner

SULMONA – Colpo di scena per il parcheggio coperto di Santa Chiara a Sulmona. Con apposita ordinanza emessa dal sindaco, Gianfranco Di Piero, è stata disposta la sospensione dell’autorimessa comunale all’esito di sopralluoghi esperiti dai Vigili del Fuoco e di verifiche documentali sulla struttura comunale. In particolare, a seguito di un esposto e delle dovute verifiche, è venuto fuori che “sussistono le condizioni per l’adozione di una ordinanza contingibile e urgente al fine di prevenire ed eliminare gravi pericoli che minacciano l’incolumità pubblica e la sicurezza urbana”. Il riferimento riguarda le infiltrazioni di acqua meteorica, alcune travi presenti nella rimessa ma anche le ataviche condizioni strutturali per le quali servono i fondi. Criticità ventennali esplose, non si sa come, nell’ultimo periodo. Con il provvedimento il il sindaco ordina pure “di mantenere un adeguato servizio di guardiania del parcheggio al fine di consentire lo spostamento delle autovetture parcheggiate al suo interno”. Un vero e proprio colpo per la città in termini di snellimento della pressione delle auto e del piano parcheggi, anche alla luce della gara che prevedeva l’apertura h 24. La cooperativa Satic, che gestisce il parcheggio, si sta adoperando per salvare le quattro unità mentre il Comune predisporrà servizi navetta in occasione del mercato. Il servizio navetta sarà attivo dalle ore 08.00 alle ore 14.00, con partenza ogni 10 minuti. Il parcheggio sarà a disposizione degli utenti per il ritiro delle vetture presenti all’interno dell’autorimessa fino alla giornata di domenica; successivamente sarà garantito un servizio a richiesta mediante telefonata al n. 3477580038. Gli abbonamenti saranno rimborsati. “Ho firmato il provvedimento alla luce delle disposizioni impartite, come atto dovuto e nel rispetto delle norme vigenti. Dopo un’intensa giornata di interlocuzioni con dirigenti e funzionari, in considerazione anche del momento di massimo afflusso di turisti in Città, mi sono subito attivato per contenere possibili disagi e mettere in campo ogni utile iniziativa per garantire un’ampia area di parcheggio alternativa ed un comodo accesso nel centro storico cittadino. Monitorerò  con attenzione le attività che gli uffici dovranno porre in conseguenza dell’ordinanza adottata”- ha dichiarato il sindaco, Gianfranco Di Piero, intervenuto a seguito della notizia battuta da questa testata che lo scorso 12 aprile si era già occupata della problematica come dimostra la lettura dell’articolo in questione. https://www.ondatv.tv/cronaca/tra-paura-e-cura-del-verde-giu-le-travi-nel-parcheggio-coperto/ Una trattazione che fu stigmatizzata in Aula consiliare ma il tempo, purtroppo verrebbe da dire in questo caso, è galatuomo. Perchè a pagare sono utenti, lavoratori e cooperativa. Un’intera città

Lascia un commento