banner
banner

SULMONA – Doveva essere una castagnata all’insegna dell’allegria e dell’aggregazione ma alla fine, in forza delle avverse condizioni atmosferiche, è stata una domenica di volontariato con la pulizia del Fontanone di piazza Garibaldi, tornato in tempi record nella morsa del degrado e dell’incuria. Protagonisti della lodevole iniziativa i giovani e i soci del Borgo di Santa Maria della Tomba che hanno sfidato il maltempo pur di riportare ordine e decoro nella storica fontana, fiore all’occhiello della città. “Il nostro intento era quello di dar vita, come ogni anno, alla castagnata. Alla fine il tempo non ce l’ha permesso e abbiamo pensato di impiegare le nostre forze in qualcosa di utile”- spiegano i volontari del Borgo. E’ il capitano Franco Ventura a sottolineare come l’associazione culturale è sempre al servizio della comunità e questo gesto di fatto lo dimostra. Il Fontanone era tornato a splendere di bellezza non molte settimane fa grazie all’accurata opera di manutenzione portata avanti dagli operai del Comune. Nel giro di poco tempo, alla faccia delle raccomandazioni degli amministratori e dei residenti, la sporcizia è tornata a galleggiare nelle storiche acque. La buona sorte questa volta ha voluto che quando gli incivili sporcano, i volontari puliscono.

Andrea D’Aurelio

banner

Lascia un commento