banner
banner

SULMONA – Il generale inverno si fa sentire in anticipo e bussa alle porte. Il repentino abbassamento delle temperature ha costretto stamane il sindaco di Sulmona Annamaria Casini a disporre l’accensione anticipata degli impianti di riscaldamento nella misura massima di sei ore al giorno, da domani 15 ottobre fino al 31 ottobre. Una decisione presa- precisa Casini nell’ordinanza- “per la straordinaria e imprevedibile situazione climatica venutasi a creare in questi giorni”. Per il Comune di Sulmona si tratta di un’accensione anticipata, in via del tutto eccezionale, dal momento che l’ente rientra nella zona energetica “D”. La legge in questo caso consente l’accensione degli impianti di riscaldamento dal 1 novembre al 15 aprile e la durata è di 12 ore giornaliere. Ma è sempre la normativa a stabilire che i sindaci, in deroga quanto previsto dall’articolo 4 del D.P.R. n. 74 del 16 giugno 2013, con propria ordinanza possono ridurre o ampliare l’accensione degli impianti. “Considerato che in questi giorni la temperatura si è abbassata notevolmente”- rileva il sindaco- “si ritiene opportuno e necessario anticipare il periodo di accensione degli impianti di riscaldamento pubblici e privati”.

Andrea D’Aurelio

banner

Lascia un commento