banner
banner

Quattro persone uscite per una battuta di caccia verso Monte Puzzillo, nel Parco del Velino Sirente. Ad un certo punto decidono di separarsi ma uno di loro quattro non è rientrato nell’orario previsto. Gli altri tre hanno tentato di contattarlo ma non dava segni di vita né il cellulare né la ricetrasmittente e quindi decidono di cercarloin autonomia ma vanamente. Ed è a quel punto che chiedono l’aiuto del Soccorso Alpino che, giunto sul posto con le squadre di terra da Avezzano, hanno perlustrato la zona e alle 2 di notte hanno finalmente ritrovato il cacciatore smarrito, che a parte lo spavento, era in buone condizioni di salute. Alle ricerche hanno partecipato anche i Carabinieri del Nucleo Operativo di L’Aquila e il Sagf della Guardia di Finanza.

 

Due escursionisti, in escursione verso il Monte Camicia, mentre percorrevano il sentiero numero 7, a quota 1.700 metri, si sono addentrati e hanno smarrito il sentiero. Erano finiti dentro un canalone e non riuscivano più a ritrovare il sentiero. Così, al tramontare del sole, decidono di allertare il Soccorso Alpino che giunto sul luogo localizza i due giovani romani in buone condizioni di salute ma solo un po’ spaventati.

 

Lascia un commento