banner
banner

SULMONA – “Il Metanodotto della linea adriatica lo dobbiamo fare. Lo dico con tutta onestà. Con tutte le cautele del caso, con percorsi sicuri e con gli studi approfonditi. Ma lo dobbiamo fare”. Lo ha detto all’Aquila, a margine del convegno sulle comunità energetiche, il Ministro per l’ambiente, Gilberto Pichetto Fratin. Un’indicazione chiara quella che arriva dal Ministro che non tentenna né lascia margini di speranza. La linea del governo di Giorgia Meloni arriva dopo la consultazione pubblica aperta da Arera che aveva spiazzato anche i comitati, riaprendo una strada dal momento che l’opera grava sulle bollette e le tasche dei cittadini. Proprio nei giorni scorsi i sindaci si erano riuniti per confutare le osservazioni della Snam con un documento. A gelare la vallata, nel vero senso della parola, è stato il Ministro. Il Metanodotto si farà. Ma non saranno le dichiarazioni dell’ultimo minuto a frenare la battaglia soprattutto.

banner

Lascia un commento