banner
banner
banner

SULMONA – Il nuovo piano sociale di zona 2016-2018 sarà al vaglio del prossimo Consiglio Comunale. Ad annunciarlo, a margine della conferenza sulla violenza di genere, il vice sindaco e assessore al sociale del Comune di Sulmona Mariella Iommi. Dopo l’approvazione del regolamento nella conferenza dei sindaci, costituitasi lo scorso 6 ottobre a Palazzo San Francesco, l’assise civica dovrà approvare la bozza di convenzione per la gestione associata dei servizi sociali. “In questi giorni stiamo predisponendo tutti gli atti amministrativi per presentare la delibera in Consiglio”- annuncia la Iommi. Che il sociale cambia fisionomia lo ha ricordato l’assessore regionale Marinella Sclocco, presente anche lei ieri a Palazzo San Francesco. “Per la prima volta si comincerà a scrivere il piano distrettuale insieme alla Asl e questo richiede un grande cambiamento culturale”- sottolinea Sclocco. Se fino a qualche mese fa infatti si faceva distinzione fra 35 ambiti sociali e 24 distretti sanitari, ora il nuovo piano sociale prevede 24 distretti socio-sanitari. I diciassette sindaci della zona, recependo le nuove indicazioni, si sono messi subito al lavoro.

Andrea D’Aurelio

banner

Lascia un commento