banner
banner

SULMONA – Curva epidemiologica in rialzo sul territorio peligno-sangrino all’inizio del weekend che fa il pieno di eventi. Ma non manca la sorpresa dell’Alto Sangro che comincia ad accusare il colpo dell’ondata estiva. Oggi il virus dice trentatré. Tante sono le positività confluite nell’odierno bollettino, comprese 5 reinfezioni, così distribuite: Castel di Sangro 8, Pratola Peligna 6, Pescasseroli 5, Sulmona 4, Roccaraso 3, Secinaro 1, Raiano 1 Pacentro 1 Molina Aterno 1 Introdacqua 1, Bugnara 1 Anversa degli Abruzzi 1. Più della metà dei casi accertati, ovvero 16 su 33, si concentrano tra le località turistiche dell’Alto Sangro che oggi conquista il primato, per via verosimilmente degli eventi estivi. Respira Sulmona che viene superata dai centri più piccoli oltre che dalla cittadina di Pratola che questa sera vivrà la sua notte bianca.  Lo scorso sabato erano state annotate 29 positività sui registri Asl. Insomma l’ondata estiva tiene con il fiato sospeso fino alla fine anche se la gestione e la convivenza con il virus si è ormai normalizzata. Resta l’allerta per le strutture sensibili del territorio. Un nuovo contagio si registra tra gli operatori sanitari dell’ospedale di Castel Di Sangro mentre si sta man mano spegnendo il fronte della casa di riposo di Corfinio dove si sono registrate complessivamente 28 positività tra gli ospiti, non tutte comparse nei referti, anche se la gran parte degli stessi ha già superato il virus tenendo conto della sintomatologia pressoché nulla e delle misure di prevenzione adottate. Complessivamente sono 1638 gli attuali positivi sul territorio a fronte di appena sei degenti. In attesa della comunicazione sulle nuove guarigioni.

 

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com