banner
banner

SULMONA – Il virus continua a fare breccia nelle strutture sensibili del territorio. Negli ultimi giorni sono stati accertati ben tredici casi di positività al Covid-19 nel Centro Psichiatrico di Pratola Peligna. Si tratta di cinque pazienti, come comunicato al sindaco Antonella Di Nino e otto operatori. Sono quindi scattate tutte le procedure del caso per contenere la diffusione del contagio che colpisce come detto un’altra struttura sensibile. Ma si sa che ormai il virus gira in maniera incontrollata. A pazienti e operatori del Centro Psichiatrico va il nostro augurio di pronta guarigione. La giornata di oggi 20 novembre ha segnato intanto un altro amaro record per il Centro Abruzzo con la curva epidemiologica che ha fatto registrare una brusca impennata. Sono 83 i nuovi casi Covid e si tratta del dato più alto di sempre. E’ stato superato anche il record dello scorso 14 novembre quando si registrarono 81 casi. Nell’elenco dei contagiati sono finiti anche cinque operatori dell’ospedale di Castel Di Sangro di cui quattro sanitari mentre nelle ultime ore, sempre dal capoluogo sangrino, sono scattati due ricoveri a Piacenza. Si resta con il fiato sospeso per l’imprenditore di Sulmona ricoverato in gravi condizioni all’Istituto Spallanzani di Roma. L’intera città in questo momento sta facendo il tifo per lui. Mentre nella giornata di ieri è scattato il trasferimento in ospedale per una paziente della clinica San Raffaele. I nuovi positivi sono domiciliati 28 a Sulmona, 11 a Pratola Peligna, 6 Pettorano sul Gizio, 5 Pescasseroli, 4 Castel Di Sangro, 4 Castelvecchio Subequo, 4 Secinaro, 3 Ateleta, 2 Bugnara, 2 Introdacqua, 2 Raiano, 2 Gagliano Aterno, 2 Scanno, 1 Corfinio, 1 Prezza, 1 Barrea, 1 Vittorito, 1 Opi, 1 Raiano, 1 Pacentro e 1 Cocullo. La buona notizia riguarda 69 persone, domiciliate tra Sulmona e Castel Di Sangro, che negli ultimi giorni risultano guarite mentre l’elenco dei sorvegliati tocca quota 1500. In ospedale continua la corsa contro il tempo per venire incontro alle richieste di cure e diagnosi. Nell’ex pronto soccorso si resta “ammassati” con soli tre letti a disposizione. Nelle ultime sono scattati i trasferimenti nell’ultimo piano del nuovo ospedale per liberare gli spazi che serviranno per il reparto Covid mentre dalla direzione Asl è arrivata la comunicazione interna per quattro medici che dovranno dare manforte al pronto soccorso. Il sindaco, Annamaria Casini, ha sollecitato Asl e Regione per dar seguito rapidamente agli impegni assunti lo scorso lunedì. Perchè altro tempo a disposizione non ce n’è.

Andrea D’Aurelio

MAPPA ATTUALI POSITIVI

Sulmona 309, Castel Di Sangro 70, Pratola Peligna 53, Pescasseroli 45, Raiano 34, Pettorano sul Gizio 32, Villalago 24, Roccaraso 24, Introdacqua 21, Pacentro 20, Secinaro 18, Corfinio 16, Barrea 16, Scanno 14, Villetta Barrea 12, Alfedena 12, Castelvecchio Subequo 11, Bugnara 10, Civitella Alfedena 7, Anversa degli Abruzzi 7, Pescocostanzo 7, Rivisondoli 6, Vittorito 6, Scontrone 5, Goriano Sicoli 5, Prezza 5, Gagliano Aterno 5, 4 Opi, Molina Aterno 3, Ateleta 3, Cocullo 2, Campo Di Giove 1, 1 Castel Di Ieri

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com