banner
banner

SULMONA –  Alla vigilia del ferragosto il virus perde quota sul territorio peligno-sangrino che chiude la settimana con 255 contagi messi a referto, in costante e progressivo calo rispetto ai 371 annotati in precedenza, tenendo conto del bollettino due in uno di inizio settimana. Nel referto odierno sono confluite 29 positivitá, di cui tre sole reinfezioni, così ripartite: 13 Sulmona, 2 Pettorano sul Gizio, 2 Anversa degli Abruzzi, 2 Bugnara, 1 Roccaraso, 1 Pescasseroli, 1 Villalago, 1 Raiano, 1 Ateleta, 1 Goriano Sicoli, 1 Castelvecchio Subequo, 1 Barrea, 1 Roccacasale, 1 Pratola Peligna. Un bollettino soft che conferma il trend in miglioramento sull’intero territorio. Basti pensare che lo scorso sabato, a quest’ora, venivano annotate 40 positivitá sui registri Asl. Non si registrano nuove positività nella struttura psichiatrica di Anversa degli Abruzzi dove sono stati rilevati negli ultimi giorni due contagi. Le misure di prevenzione adottate hanno permesso di contenere il possibile nuovo fronte. Tuttavia l’allerta per le strutture sensibili del territorio non è cessare. L’ospedale di Sulmona continua a fare i conti con il Covid e con il personale ridotto al lumicino. Nelle ultime ore sono state accertate le positività su tre operatori sanitari di urologia, ortopedia e 118.  Due contagi sono in corso di definizione alla clinica San Raffaele tra gli infermieri.  Complessivamente sono 1451 gli attuali positivi sul territorio, a fronte di appena sei degenti, di cui uno in terapia intensiva. Mentre il ferragosto bussa alle porte con grigliate, uscite e rimpatriate, l’ondata estiva sembra mollare la presa, anche se gli effetti delle prossime festività si vedranno nei prossimi giorni. Per le ferie e la carenza di personale non si esclude un maxi aggiornamento nella giornata del 16 agosto. D’altronde, nello scenario del post emergenza, le rilevazioni non sono né indispensabili né perentorie.

 

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com