banner
banner

SULMONA – Nelle sale gioco senza green pass. Anche l’Alto Sangro finisce nel mirino dei Carabinieri del Nas di Pescara che hanno eseguito controlli in palestre, sale da gioco e centri scommesse allo scopo di verificare il rispetto delle disposizione governative, in materia di misure per il contenimento della diffusione del contagio del Covid-19. Nello specifico, i controlli hanno riguardato l’obbligo del possesso del green pass da parte dei clienti e il rispetto dei protocolli anticovid da parte di esercenti e gestori. In tre sale slot e scommesse di Pescara, Montesilvano e dell’Alto Sangro, i militari dell’Arma hanno identificato 5 “giocatori” privi di certificazione verde, poiché mai conseguita, tutti sanzionati amministrativamente, unitamente ai gestori, quest’ultimi per omesso controllo. Un sesto “giocatore” è stato sanzionato poiché colto senza mascherina, sebbene intento al gioco con le slot videopoker. In totale i Nas hanno ispezionato 18 palestre e 16 tra sale gioco e centri scommesse, siti tutto nel territorio abruzzese. Nella circostanza sono state documentate inadeguatezze nelle procedure anticovid adottate, tutte oggetto di segnalazione a enti e autorità competenti. (a.d’.a.)

banner

Lascia un commento