banner
banner

SULMONA – Potranno entrare sette famiglie per un totale di circa venti rifugiati. Con determina dirigenziale, emanata da Palazzo San Francesco, è stata affidata la gestione del centro di accoglienza, nel contratto di quartiere, per i profughi scampati dalla guerra in Ucraina. Il Cas è stato affidato alla Cooperativa Sociale Teniamoci per mano di Isernia, per il periodo che va dal 15/11/2022 al 31/12/2022, con un importo complessivo ed onnicomprensivo di € 19.830.60, in attesa di ulteriori determinazioni. La cooperativa è stata l’unica a rispondere al bando emanato dal Comune nelle scorse settimane. Prima che il centro di accoglienza prenda forma servirà ancora qualche giorno. Il tempo di ultimare le procedure di contrattualizzazione e attendere indicazioni dalla Prefettura che fornisce l’elenco delle famiglie da prendere in custodia negli alloggi messi a disposizione dall’ente. Sono più di cento gli ucraini ospitati sul territorio comunali, messi in salvo dalle bombe, tra strutture ricettive e private abitazioni.

Lascia un commento