banner
banner

SULMONA – L’incontro di un automobilista con l’orso sulla statale 17 è diventato virale ma l’appello a rispettare i limiti di velocità, a tutela del plantigrado e degli utenti della strada, arriva dalla Riserva Monte Genzana Alto Gizio. È di domenica mattina scorsa la notizia dell’avvistamento da parte di alcuni automobilisti di un orso bruno marsicano lungo la SS17, nel territorio del Comune di Pettorano Sul Gizio. Non è il primo caso del 2020 e già qualche anno fa la famosa orsa “Peppina” era stata investita, per fortuna in quel caso senza gravi conseguenze, né per lei, né per l’automobilista, che viaggiava alla velocità consentita dai limiti esistenti. “La Statale 17 è una strada con un traffico veicolare molto intenso in tutte le ore del giorno e della notte e attraversa un territorio di grande importanza a cavallo tra la Riserva Monte Genzana e il Parco Nazionale della Majella, utilizzato dalla fauna selvatica per gli spostamenti tra le aree protette e, negli ultimi anni, anche dagli Orsi. Negli scorsi anni la Riserva Monte Genzana in collaborazione con le associazioni ha messo in campo misure specifiche atte a mitigare il rischio di incidenti stradali con la fauna selvatica. Raccomandiamo a tutti gli automobilisti di prestare massima attenzione, soprattutto nelle ore crepuscolari e di rispettare rigorosamente i limiti di velocità”- intervengono dalla Riserva. A scortare l’orso in salvo, l’altro giorno, è stato un automobilista di Pacentro che percorreva la statale in località Pettorano sul Gizio e in direzione Rocca Pia.

Andrea D’Aurelio

Lascia un commento