banner
banner

ROCCARASO – La storia di Juan Carrito, il plantigrado investito e ucciso sulla statale lo scorso gennaio, deve aver insegnato poco o niente alla popolazione. La sensazione diventa palpabile dopo l’ultimo insegnamento immortalato e postato sui social. Mamma orsa e il suo cucciolo scorazzano per le strade di Roccaraso, battute negli ultimi anni proprio dalla “star” Carrito. Un automobilista insegue gli esemplari con la vettura pur di filmare la scena. “Il benessere dell’animale viene prima della curiosità di avvistarlo”- avevano raccomandato dal Parco Nazionale d’Abruzzo Lazio e Molise. Un appello che il comune di Villalago, visitato recentemente da Amarena, aveva fatto proprio tramite l’emanazione di una specifica ordinanza. Tuttavia il messaggio non sembra passato a guidare dagli ultimi episodi che si sono verificati nelle ultime ore in Alto Sangro, precisamente a Roccaraso.

Lascia un commento