banner
banner

SULMONA – Forse non lo sapevate, ma l’impugnatura del carrello della spesa del supermercato è un vero ricettacolo di germi: maneggiata da tante persone, centinaia e centinaia in un giorno, è particolarmente esposta alla proliferazione dei batteri, virus ed altri germi patogeni. Certo, molti di noi si dotano anche di guanti, ma, ai tempi del coronavirus, perché non sanificare anche il carrello ?
A questa esigenza, ha risposto il gruppo Pingue, istituendo un servizio ad hok, facendo installare e mettere in funzione presso tutti i punti vendita: box sanificatori per i carrelli della spesa.
L’utilizzo è semplicissimo, lo può fare anche un bambino, basta inserire il carrello nell’apposito vano attendere alcuni secondi e quando la macchina espone luce verde lampeggiante il carrello si può ritirare, perfettamente disinfettato e sanificato, pronto ad ospitare cibi da consumare anche crudi, come frutta e verdura.
E’ importante dire che la macchina non disinfetta spruzzando liquidi con forti contenuti di prodotti chimici, aggressivi e sicuramente dannosi per le mani e per gli occhi, ma funziona grazie alla fotocatalisi con l’ausilio di raggi ultravioletti, è capace di abbattere in appena 12 secondi batteri, germi, microbi, tossine microbiche e virus.

Pertanto si può sanificare non solo il carrello in metallo che prendiamo fuori del supermercato, ma anche quelli in plastica ed i cestini che troviamo all’interno. Si può lasciare nel carrello la busta per la spesa la così detta sportina ed anche la borsa personale, la macchina sanifica e disinfetta tutto, senza arrecare alcun danno od imbrattamento.
“Questo box sterilizza carrelli risolve finalmente un annoso problema che noi  supermercati avevamo, quello cioè di consegnare ai clienti un carrello o cestino  sterilizzato dove posizionare gli alimenti da portare a casa – sottolinea Fabio Spinosa Pingue, amministratore del Gruppo Conad – Pingue - Il coronavirus ha spinto l’azienda a rispolverare dopo circa quattro anni il progetto e portarlo all’attenzione di noi operatori. Credo che questo sia per noi imprenditori il giusto atteggiamento di reazione da avere in questo periodo: rimboccarci le maniche e  non senza grande fatica studiare, innovare e ricercare ancora di più di quanto non abbiamo già fatto finora per creare soluzioni, prodotti e servizi ancora più sicuri ed innovativi, e fare la spesa da noi da oggi è ancora più sicuro, grazie al nuovo box  che igienizza e sanifica i carrelli. E il forte entusiasmo dei nostri clienti ce lo sta testimoniando”. 
La clientela ha mostrato di apprezzare molto , in questi momenti difficili, il servizio di sanificazione offerto da tutti i supermercati Pingue Conad.
Gaetano Trigilio

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com