banner
banner

SULMONA – Con il rullo di tamburi e lo squillo di chiarine il Borgo San Panfilo esce dalle mura della propria sede e si pone al centro del territorio. Questo il senso della giornata dedicata all’Open Day che si è svolta nel pomeriggio nella palestra della scuola elementare “Lola Di Stefano”. I visitatori hanno conosciuto le attività che l’associazione culturale programma nel corso degli anni, compresi i numerosi trofei portati a casa dalle varie esibizioni sul territorio nazionale. In un video è stata racchiusa la mission del Borgo, la storia fatta di eventi e di persone, la passione che coinvolge e aggrega non pochi giovani. Che proprio “aggregazione” sia la parola d’ordine lo ha rimarcato il Vice Capitano Filippo Ficorilli. “Abbiamo scelto la formula dell’Open Day per presentarci alla città e attrarre ancora più ragazzi”- sottolinea il giovane. Musica, esibizioni, aggregazione e allegria tutto in un pomeriggio. Una buona notizia per la città sapere che ci sono dei giovani ancora interessati a spendere energia per il territorio.

Andrea D’Aurelio

banner

Lascia un commento