banner
banner

SULMONA – Voleva controllare la cottura del cibo nella pentola ma forse si è avvicinata troppo. Le fiamme hanno raggiunto la camicia sintetica, rischiando di divorare completamente il suo corpo. Brutto incidente domestico per una 77 enne, residente in un paese del circondario, che si trova sotto osservazione nell’ospedale dell’Annunziata per le ustioni, fortunatamente non particolarmente gravi, riportate alle braccia, alle mani e al volto. Da quanto si è appreso la donna era intenta a cucinare davanti ai fornelli, il suo “regno”, quando sarebbe stata avvolta dalle fiamme tramite la sua camicia sintetica. Una scena raccapricciante che fortunatamente si può raccontare. In quel momento in casa erano presenti alcuni familiari che si sono prontamente attivati per gettare secchi d’acqua e spegnere il fuoco, evitando il peggio. La donna non ha perso conoscenza ed è stata immediatamente accompagnata in ospedale. Qui è stata medicata dai sanitari del pronto soccorso e ricoverata nel reparto di chirurgia dove viene trattata con terapia specifica. Le ustioni, seppur importanti, non hanno reso necessario il trasferimento in un centro specializzato. Alla fine l’anziana è finita in area grigia, risultando positiva al tampone molecolare svolto ai fini del ricovero. Ma non sarà il Covid, peraltro senza più carica infettante visto che la 77 enne lo aveva contratto un mese fa, ad ostacolare le cure per la guarigione dalle ustioni. Una disavventura bella e buona che poteva finire in tragedia.

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com