banner
banner

SULMONA – Non si tornerò agli orari pre pandemia mentre è ufficiale l’ingresso della società nel trasporto ferroviario mediante l’acquisto di due treni. E’ quanto emerso questa mattina nel summit tra la consigliera regionale, Marianna Scoccia, e il Presidente della Tua, Gabriele De Angelis. “ Abbiamo affrontato il tema del taglio delle corse che collegano Sulmona alla Capitale e che ancora una volta penalizza il territorio Peligno. Ho espresso con forza le mie perplessità sulla politica dei tagli che la TUA ha applicato in questi ultimi mesi sul nostro comprensorio. Comprendo ma non condivido le posizioni del Presidente della TUA impegnato più a garantire equilibri di bilancio che servizi ai cittadini, continuo a pensare che tali ragionamenti possano essere sostenuti da società di trasporto private ma non da una società, TUA, di interesse pubblico. Durante l’incontro il Presidente ha inoltre chiarito come, purtroppo, le fantasiose proposte di navette che colleghino Sulmona ad Avezzano siano inapplicabili e che non verranno mai prese in considerazione”- puntualizza Scoccia spiegando che “l’unica nota positiva dell’incontro è il progetto giunto ormai a conclusione, che non necessita quindi di nessuna risoluzione in Consiglio Regionale, che vede l’Ingresso della Tua nel trasporto ferroviario e proprio in quest’ottica sono già stati acquistati due treni che serviranno la tratta Sulmona-Roma. In questo modo verranno ripristinate corse aggiuntive e fruibili con un unico biglietto regionale”. Di fatto, come rimarca Scoccia, manca la volontà politica di riportare il trasporto su gomma ai livelli pre pandemia. Per l’utenza è stato inoltre ricordato che la società Sit si è unita a Tua. Per cui nessuna variazioni ci sarà sul fronte dei biglietti. Si è fatta chiarezza ma la Valle Peligna resta a piedi.

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com