banner
banner

SULMONA – L’amore non si confonda con la violenza, l’amore è un’altra cosa. Questo il messaggio lanciato sul palco del Cinema Pacifico di Sulmona dall’associazione culturale “Arianna” che ieri ha chiuso la Giornata Internazionale contro la violenza di genere con un divertente e toccante spettacolo. “Riprendiamoci i nostri sorrisi”, è lo slogan che ha animato la commedia che ha messo in risalto, nella prima parte, l’atteggiamento dell’aggressore, il perché l’uomo arriva a tanto. Con musica, canto e silenzi il tema è stato sviscerato con humor e allegria. Tutte con l’abito rosso che richiama al sangue versato ingiustamente. Uno spazio è stato riservato anche i più piccoli che, al termine dello spettacolo, hanno salutato il pubblico con dei palloncini rossi. “Questa è una commedia principalmente dedicata all’uomo”- ha esordito la Presidente dell’Arianna Marisa Zurlo- rimarcando di “aver visto i suoi attori particolarmente presi nel corso della commedia”. I complimenti sono arrivati dal vice sindaco di Sulmona Mariella Iommi, presente in prima fila assieme al Presidente della Provincia dell’Aquila Antonio De Crescentiis. Lo spettacolo rientra nelle iniziative organizzate dalla cooperativa Horizon Service che, grazie al Centro Antiviolenza “La Libellula” e la “Casa delle donne”, ogni giorno prende in carico le situazioni più delicate. “Abbiamo bisogno del vostro sostegno”- ha raccomandato il Presidente Gennarino Settevendemie- soddisfatto per la buona riuscita della serata. Il bis arriverà domani a Castel di Sangro dove la Horizon è presente con lo sportello “Ninfea”.

Andrea D’Aurelio

banner

Lascia un commento