banner
banner
banner

SULMONA – Cade nel manto stradale deformato e finisce in ospedale. L’ennesima disavventura è capitata ad una donna di 53 anni che l’altro giorno si è recata nel pronto soccorso dell’ospedale cittadino, dopo aver segnalato il caso ai Carabinieri della locale stazione, per sottoporsi agli accertamenti sanitari e per la necessaria refertazione. I medici le hanno diagnosticato alcune ecchimosi e lesioni. Fortunatamente se la caverà con sette giorni di prognosi ma forte è stato lo spavento per la rovinosa caduta. Per via del dolore la malcapitata è stata costretta a bussare di nuovo alle porte del pronto soccorso dopo le dimissioni. Un episodio che ha fatto riesplodere la protesta per le condizioni del quartiere che attende ancora gli interventi di riqualificazione per via dell’asfalto completamente deformato per via delle radici degli alberi che da tempo hanno danneggiato fondaci e garage della zona. Uscire di casa e avventurarsi con le manovre è diventato un vero e proprio incubo per residenti ed automobilisti, ormai esausti. Per questo la donna, dopo essere caduta, ha avvertito sul numero unico di emergenza i Carabinieri . Via Papa Giovanni XXIII è stato inserito nel nuovo “piano buche” varato nei giorni scorsi dal Comune di Sulmona. Si tratta di una serie di interventi sulle strade colabrodo, che saranno eseguiti a primavera e coinvolgeranno anche il quartiere, anche se nulla si sa sui tempi di attuazione del complessivo progetto di riqualificazione. C’è da sperare che, nel corso della stagione fredda, tra neve e condizioni della strada, resti intatta l’incolumità di pedoni e residenti.

banner

Lascia un commento