banner
banner

SULMONA – Il Comune scalda i motori per il servizio di refezione scolastica in vista dell’avvio dell’anno scolastico e avverte gli utenti morosi con un avviso pubblicato sul sito istituzionale dell’ente. “Con la ripresa del nuovo anno scolastico 2022/2023 dal 12 settembre 2022 sarà riattivato anche il servizio della refezione scolastica a partire da lunedì 3 ottobre 2022 , fruibile esclusivamente dietro presentazione di specifica richiesta di iscrizione con l’apposita modulistica, trattandosi di servizio a domanda individuale a tariffazione con pagamento anticipato (salvo esenzione, in base all’Isee – Indicatore situazione economica equivalente).
A tale riguardo vale e si rinvia a quanto previsto nell’avviso del 7 aprile 2022
Si sollecitano pertanto i genitori a ricontrollare il proprio conto pagamento raccomandando, in caso di insoluti e passività, di sanare la posizione debitoria effettuando tempestivamente le ricariche per la regolare fruizione della mensa (entro il 5 settembre 2022), con versamenti esclusivamente dal Portale mensa scolastica della Ristocloud (accessibile tramite App, o all’indirizzo https://comunedisulmona.epspacloud.it/ oppure anche dal sito web del Comune di Sulmona (www.comune.sulmona.aq.it), nelle forme previste dal sistema pagamenti PagoPa., mediante avviso di pagamento o con ricarica on line. Sarà possibile ricevere – come di consueto e già sperimentato in via ordinaria – supporto e spiegazioni: nei giorni di apertura del Servizio di assistenza al cittadino per la refezione scolastica che a partire da lunedì 29 agosto 2022 sarà operativo nella ex Caserma Pace / Uffici Comunali – tutti i giorni dal lunedì al venerdì – dalle ore 10 alle ore 13.Telefonicamente contattando il numero dedicato 366 6009438 della Ditta appaltatrice o con messaggio mail all’indirizzo: epsulmona@epspa.it”. Poi l’avvertimento ai morosi: “da verifiche effettuate sul Portale telematico della refezione scolastica, è risultato che molti utenti si trovano in situazione debitoria per quanto concerne l’a.s. 2021/2022 malgrado quello della mensa scolastica sia un servizio a domanda individuale a tariffazione con pagamento anticipato, salvo esenzione, in base all’Isee – Indicatore situazione economica equivalente.

Si invitano pertanto i sig.ri genitori che hanno ricevuto solleciti di pagamento e quelli con credito insufficiente o conto di pagamento negativo a effettuare con tempestività ricariche di credito per poter fruire regolarmente del servizio refezione a.s. 2022/2023 e regolarizzare la posizione debitoria. Tanto al fine di evitare disguidi, morosità, regolarizzare tempestivamente la situazione di ciascun utente/studente aggiornando il proprio conto di pagamento.Si fa presente che inderogabilmente per l’a.s. 2022/2023 in caso di morosità e di persistenza del conto pagamento negativo, senza il versamento delle somme dovute, fermo quanto sopra previsto: non sarà consentita l’iscrizione al servizio refezione nell’anno scolastico successivo 2022/2023; la fruizione della mensa scolastica sarà impedita o sospesa, fino al ricaricamento del credito del conto pagamento (ulteriore rispetto ai cinque pasti con conto negativo); non sarà tollerata la maturazione di debiti tariffari come stabilito con Deliberazione G.C. n. 52 del 28.03.2022 e ai sensi della Guida al Servizio Refezione Scolastica approvata con Determinazione dirigenziale Rip 1/Servizi Collettività n. 302 in attuazione della precitata deliberazione giuntale. Si raccomanda, pertanto, ai sig.ri genitore/tutori dell’utente della refezione scolastica di controllare con adeguata frequenza il saldo del proprio conto mensa, per evitare situazioni di debito e saldare con tempestività insoluti”.

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com