banner
banner

SULMONA – Far ripartire i cantieri per creare un indotto economico pari a 2 milioni di euro. Questo l’obiettivo dell’amministrazione comunale che questa mattina è tornata in Regione per risolvere tutte le criticità sul fronte della mitigazione del rischio sismico. “Da qualche settimana, con la nomina del nuovo tecnico che si affianca alla parte amministrativa, è ripreso e prosegue in modo spedito il lavoro relativo alle pratiche presentate sul progetto di mitigazione del rischio sismico”- afferma Angelone spiegando che questa mattina si è recato in Regione “per avere dal funzionario di riferimento chiarimenti in relazione ad alcune criticità di carattere tecnico ed amministrativo che sono state riscontrate nella istruttoria di alcune istanze. Abbiamo fatto un ottimo lavoro e a breve, appena concluso il raccordo con la Regione sui quesiti posti, sarà possibile illustrare un quadro di dettaglio ai professionisti e ai proprietari degli immobili, così da poter fugare tutti i dubbi: tecnici , su graduatorie, tempi e finanziamenti, così da poter immediatamente far partire anche questi nuovi cantieri che possono generare economie per circa 2000000 di euro”. Una boccata d’ossigeno che la città attende da troppo tempo con diverse famiglie e imprenditori che hanno dovuto ingoiare più volte il boccone amaro della ricostruzione lenta.

Andrea D’Aurelio

Lascia un commento

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com