banner
banner

SULMONA – Nel day after si contano i disagi del maltempo. Stamane un camion è uscito fuori strada nei pressi dello stabilimento della Magneti Marelli con ovvie conseguenze per la circolazione. La rimozione, da parte dei Vigili del Fuoco, c’è stata solo in tarda mattinata. Riattivata l’utenza dell’energia elettrica nelle zone di Case Lupi e San Pietro della frazione Bagnaturo. La luce è tornata ieri sera dopo che i residenti, per 14 ore, sono rimasti al freddo e senza riscaldamento. L’Enel continua a lavorare sulle cabine per ripristinare il guasto, poche le zone che restano ancora isolate ma i disagi, soprattutto per le attività artigianali e commerciali, non sono mancati. In particolare l’assenza dell’energia elettrica nella giornata dell’Epifania ha causato problemi alle derrate alimentari. La neve intanto stamane si è presa una pausa e ha favorito l’operazione spargisale dei mezzi comunali che sono al lavoro nelle strade primarie e secondarie della città. Nelle frazioni viabilità regolare. Chiuso il Coc con ordinanza del sindaco Annamaria Casini che ha dato il via alla fase due del piano neve. Le operazioni si concentreranno, come sta avvenendo già da questa notte, su operazioni tese a contrastare il fenomeno del ghiaccio e a mettere in sicurezza strade, marciapiedi, cornicioni di edifici pubblici, in zone specifiche e periferiche, su arterie minute e secondarie, proseguendo la scelta organizzativa e strategica, come avvenuto finora, di optare per soluzioni ordinate ad evitare duplicazioni d’intervento con inutili aggravi economici. In questi giorni di criticità sono stati impiegati 20 mezzi, spartineve e spargisale, e 16 ditte locali. “Voglio ringraziare tutti coloro che si sono messi a disposizione e si sono impegnati al massimo in queste giornate di emergenza garantendo il presidio dell’unità operativa: i dirigenti, funzionari, tecnici comunali che hanno dimostrato grande senso di appartenenza e responsabilità, squadre delle ditte e volontari della Protezione Civile che, insieme, hanno effettuato turnazioni notturne e diurne per permettere le operazioni di pulizia delle strade, sgombero neve e azione con spargisale, effettuando controlli sul posto e raccolta di segnalazioni dei cittadini con interventi nella maniera più rapida possibile, a seconda delle diverse esigenze e priorità‘”- sottolinea il sindaco di Sulmona Annamaria Casini. Resta chiuso il tratto della statale 17 Sulmona-Roccaraso con centinaia di turisti rimasti bloccati negli alberghi cittadini. La conferma arriva dal Consorzio degli albergatori. A Campo Di Giove la coltre bianca ha superato i due metri creando notevoli disagi per gli abitanti del paese che non riescono ad uscire di casa per fare la provvista di viveri. Nel centro montano scatta la solidarietà soprattutto per venire incontro alle persone in difficoltà. Stazionaria la situazione negli altri centri della Valle Peligna mentre a fatica l’Alto Sangro cerca di tornare alla normalità. Secondo le previsioni di Abruzzometeo in serata è atteso una graduale attenuazione dei fenomeni nevosi ma le temperature scenderanno sotto le zero. Sensibile miglioramento nel corso della giornata di domani.

Andrea D’Aurelio

Lascia un commento

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com