banner
banner
banner

SULMONA – Sulla tabella di marcia si è già in ritardo, stando agli annunci, ma alla fine la gara per l’affidamento in concessione dei servizi nido e micro nido comunale è partita. Il percorso è iniziato  con una determina di ieri 19 maggio, firmata dal Segretario Generale Nunzia Buccilli e dal responsabile del procedimento, Anna Rita Spagoli. Si tratta di un atto propedeutico all’affidamento.  L’obiettivo è quello di assicurare la continuità dell’erogazione dei servizi nido e micro nido comunale siti presso strutture di proprietà dell’ente. L’affidamento in gestione è quinquennale, dal 1 settembre 2020 al 31 agosto 2025. Con la determina è stato stabilito che la modalità di selezione è quella dell’offerta economicamente più vantaggiosa. “Il prezzo individuato quale contributo per la gestione della concessione”- si legge nel provvedimento-  “al fine di mantenere l’equilibrio economico – finanziario è pari a € 120.000,00 annui che sarà finanziato per € 40.000,00 (compreso di IVA se e in quanto dovuta) per il periodo 1 settembre- 31 dicembre 2020, mentre per i successivi anni si provvederà con susseguente atto all’impegno delle ulteriori risorse necessarie non appena approvato il bilancio pluriennale 2020/2022”. La gara quindi, alla luce del post emergenza e della riprogrammazione degli edifici scolastici, è diventata urgente e indifferibile.

Andrea D’Aurelio

banner

Lascia un commento