banner
banner

SULMONA – L’ondata autunnale, ancora ai nastri di partenza, continua a far parlare di sé in Centro Abruzzo per la recrudescenza dei contagi da Covid-19, anche se oggi la curva epidemiologica presenta segnali di stabilizzazione. Sono 58 i nuovi casi confluiti nel bollettino pandemico, comprese 4 reinfezioni, distribuiti sui vari centri del territorio: 17 Sulmona, 9 Pratola Peligna, 6 Scanno, 5 Roccaraso, 5 Raiano, 3 Corfinio, 3 Castel Di Sangro, 2 Molina Aterno, 1 Ateleta, 1 Anversa degli Abruzzi, 1 Castelvecchio Subequo, 1 Civitella Alfedena, 1 Roccacasale, 1 Vittorito, 1 Scontrone e 1 Rivisondoli. Sulmona è l’unico comune ad andare in doppia cifra mentre un doppio fronte si ipotizza a Scanno. La scorsa settimana a quest’ora, venivano annotate 60 positività sui registri Asl e due settimane fa appena 27. Dopo il martedì nero, la morsa del virus sembra dare segnali di relativa tregua anche se il trend dovrà essere confermato nei prossimi giorni. La normalizzazione della convivenza con il virus non configura uno stato di allarme per il territorio. L’allerta, al contrario, resta sempre alta soprattutto per le strutture sensibili, già provate da una carenza di personale generalizzata. Complessivamente sono 1368 gli attuali positivi sul territorio a fronte di appena due degenti che restano in area non critica.

Lascia un commento