banner
banner

SULMONA – Si pone come baricentro della politica in linea con i valori identitari dello storico partito. Di tempo e pazienza, è il caso di dirlo, ce ne sono voluti. Alla fine la Democrazia Cristiana si è ricostituita in Abruzzo, con il suo coordinatore regionale Abruzzo-Molise, Gabriele Pazienza, e a Sulmona dove è presente con un gruppo consistente di persone che si avviano a guadagnare la scena politica e a dialogare con le forze in campo. “Il nostro posto è al centro. Siamo aperti al confronto con quelle compagini che si riconoscono nella stessa identità e nella stessa linea politica”- afferma Pazienza. Di nome e di fatto. Un percorso di riorganizzazione e ristrutturazione non facile che punta ora ad aggregare giovani e rimettere la palla al centro, fidelizzando quanti negli ultimi anni non si sono riconosciuti nei partiti esistenti. Pazienza, in una nostra intervista, annuncia l’apertura del tesseramento e la nuova organizzazione capillare della Dc tra Sulmona, L’Aquila, Avezzano, Pescara, Chieti e Teramo dove si costituiranno delle sedi ad hoc. Un ritorno in un altro contesto e nell’alveo di un’altra politica. (a.d’.a.)

banner

Lascia un commento