banner
banner
banner

SULMONA – Quindici giorni di “vacanza” nel carcere di Regina Coeli per coloro che hanno potato le piante nell’area verde di via papa Giovanni XXIII. La protesta simbolica e ironica è scattata nella serata di ieri attraverso un cartello affisso nel quartiere. “Coloro che hanno potato questa pianta meriterebbero quindici giorni di vacanza nel carcere di Regina Coeli”- recita la scritta. In quella zona, ad onor del vero, da tempo i residenti sollecitato la riqualificazione per sostituire il patrimonio arboreo e rimuovere le condizioni di pericolosità determinate dalla deformazione del manto stradale con le radici degli alberi che hanno danneggiato fondaci e garage.

banner

Lascia un commento