banner
banner

SULMONA – Due giovanissimi di circa 20 anni sono stati trasportati in ospedale, in piena notte intorno alle 4, a seguito di una lite scoppiata su corso Ovidio, nei pressi del complesso monumentale dell’Annunziata e nei portici della Trinità. La serata era già terminata quando uno dei due, per futili motivi, sarebbe stato raggiunto da violenti pugni in pieno volto da un giovane, sembrerebbe di etnia rom. Altri giovani sarebbero intervenuti nella lite furidonda, anche se con un ruolo marginale. Necessario, come detto, il trasferimento in ospedale. Il 24 enne rimasto ferito avrebbe rimediato una frattura del setto nasale, giudicata guaribile con una prognosi provvisoria di 21 giorni. Molto probabilmente si ricorrerà ad un intervento chirurgico maxillo-facciale. “Siamo stati affrontati e picchiati da un momento all’altro”- avrebbero raccontato i due feriti, soprattutto il 24 enne. Il presunto aggressore, al contrario, avrebbero riferito di essere intervenuto a difesa di un suo amico. Sul caso stanno indagando i Carabinieri di Sulmona, intervenuti sul posto per ricostruire l’episodio, unitamente a Polizia e Guardia di Finanza. Gli investigatori stanno acquisendo le immagini delle telecamere di videosorveglianza, per scandagliare tutte le fasi della lite furibonda, vista la reticenza degli avventori.Intanto da Palazzo San Francesco stanno meditando misure adeguate per affrontare il problema sociale della movida.

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com