banner
banner

SULMONA – Il balzo c’era stato già nel weekend visto che il bollettino del lunedì non può essere analizzato singolarmente. Il possibile colpo di coda dell’ondata estiva emerge dal referto odierno che contiene 57 nuovi casi, comprese 4 reinfezioni, distribuiti sull’intero territorio peligno-sangrino, così ripartiti: Pratola Peligna 14, Sulmona 11, Pescocostanzo 6, Castelvecchio Subequo 4, Villalago 3, Scanno 3, Raiano 3, Castel di Ieri 3, Scontrone 2, Introdacqua 2, Castel di Sangro 2 Prezza 1, Goriano Sicoli 1, Barrea 1, Alfedena 1 Sulmona si sveste della maglia nera del contagio che passa nelle mani della cittadina di Pratola dove si registra la positività di un intero nucleo familiare. Entrambi i comuni mettono a referto contagi in doppia cifra. Il trend in crescita si tocca con mano nel raffronto dei casi settimanali. Lo scorso martedì, a quest’ora, si annotavano 41 positività. Se si tratta o meno di un colpo di coda si vedrà nei prossimi giorni quando arriveranno gli effetti degli ultimi grandi eventi. Intanto l’ospedale dell’Annunziata continua a fare i conti con il virus oltre che con ferie estive e carenza di personale. Nell’elenco dei positivi compaiono un’infermiera in servizio nella rianimazione e un’altra nell’area grigia. Mentre un ulteriore contagio si conta tra gli operatori sanitari del distretto. Se la convivenza con il virus si è normalizzata, l’attenzione di certo non si può allentare per le strutture sensibili. Complessivamente sono 1317 gli attuali positivi sul territorio a fronte di nove degenti di cui otto in area medica e uno in terapia intensiva.

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com