banner
banner

SULMONA – L’ingresso in politica è forse solo rimandato dal tenore delle sue dichiarazioni ma l’avvocato Catia Puglielli non sarà molto probabilmente il nuovo assessore della Giunta Casini. A chiarirlo è la diretta interessata dopo la notizia di Onda Tg delle dimissioni dell’assessore Stefano Mariani e dei primi nomi venuti fuori dal tavolo delle trattative per il rimpasto dell’organo esecutivo. “Non penso sia possibile vista la mia totale attuale estraneità al mondo politico”- interviene Puglielli- “questo non mi ha impedito però dall’inizio dell’emergenza di offrire e di continuare a offrire all’amministrazione comunale il mio supporto tecnico nell’interesse della collettività senza la necessità di rivestire una carica istituzionale. In questo momento di forte impegno nella lotta contro la diffusione del virus la mia attenzione deve rimanere concentrata sulla sanità e sulla difesa del malato. Ringrazio comunque chi ha avuto questo pensiero riponendo evidentemente fiducia nella mia persona. Non escludo che mi farebbe piacere la partecipazione alle decisioni importanti del nostro territorio ma di questo e chissà di un eventuale ingresso nel mondo politico ci penserò con più calma”- conclude la Puglielli. Il nome era filtrato dal tavolo delle trattative ma l’avvocato annuncia di voler rimanere al suo posto. Intanto il sindaco Annamaria Casini ha preso atto oggi delle dimissioni dell’assessore Mariani. La Casini ringrazia ma non respinge: “l’amministrazione è impegnata ad affrontare un momento particolarmente difficile di emergenza sanitaria e nello stesso tempo a mettere in campo azioni e misure a sostegno delle categorie e dei comparti cui lo stesso Stefano Mariani ha dato un apporto decisivo. Nel prendere atto della sua decisione di lasciare un incarico che ha ricoperto con professionalità, correttezza impegno e determinazione, lo ringrazio di cuore per tutto il lavoro svolto e per il grande contributo che ha saputo dare a questa amministrazione, a questa maggioranza e alla città intera”- conclude il sindaco che dovrà trovare un sostituto.

Andrea D’Aurelio

banner

Lascia un commento