banner
banner
banner

CASTELVECCHIO SUBEQUO – L’onda lunga del Natale e l’effetto della riapertura delle scuole cominciano a farsi sentire. A Castelvecchio Subequo il sindaco ha deciso di chiudere prudenzialmente la sola scuola media del paese dopo il sospetto caso di Covid-19 che si riferisce all’ambiente scolastico. Si tratta di un operatore che è risultato dubbio al tampone. Nulla di accertato insomma ma l’amministrazione comunale, in questa fase di avvicendamento tra contagi e vaccini, ha scelto la strada della prevenzione per bloccare un eventuale propagazione del contagio in un ambiente sensibile. “Una decisione presa come precauzione per salvaguardare i nostri ragazzi e contenere un possibile focolaio”- spiega il sindaco, Marisa Valeri. D’altronde tutte le misure precauzionali poste in essere finora hanno funzionato per preservare la scuola che ha retto, in fin dei conti, a questa seconda ondata. L’ufficio di prevenzione Asl, in particolare, ha bloccato nei mesi scorsi una catena di contagi mentre recentemente sono stati disinnescati tre potenziali focolai. L’unica quarantena attivata riguarda una classe quinta della scuola primaria “Masciangioli”. Ora in Valle Subequana si cerca di limitare al massimo tutti i rischi per aggirare l’ostacolo e preservare la scuola dal contagio.

Andrea D’Aurelio

banner

Lascia un commento