banner
banner

Una domenica particolarmente stancante ed ecco che il viaggio concilia il sonno.  Tuttavia la “pennichella” di prima serata poteva trasformarsi in una vera e propria disavventura per un giovane sulmonese che l’altro giorno è rimasto chiuso nel treno fermo nella stazione ferroviaria,  al termine della corsa partita da Pescara  alle 21.18 e giunta al capolinea alle 22.32. Il giovane passeggero, durante il viaggio in treno, era caduto anzitempo tra le braccia di morfeo, tanto da non accorgersi che la corsa era terminata. Trascorsi circa quindici minuti , destatosi dal sonno, si è reso conto della situazione. In un video pubblicato sulla rete sociale di facebook lo “sfortunato” viaggiatore ha fatto autoironia e ha mostrato le immagini del convoglio chiuso e a luci spente. In quel momento il mezzo stava per essere condotto nel deposito della stazione ferroviaria. Giusto in tempo il giovane è riuscito a contattare un operatore tramite contatto diretto per essere ricondotto sui binari e scendere dal treno. “Inizialmente pensavo già di essere a casa ma dopo qualche secondo ho realizzato. Ho girato in lungo e in largo il treno ma tutti gli accessi erano chiusi”- racconta il passeggero che non ha allertato le forze dell’ordine ma ha reso virale la sua disavventura. Una vicenda che coniuga ilarità a stupore poichè solitamente, il personale a bordo, controlla tutti i vagoni prima di procedere alla chiusura del convoglio. Una “svista” non meritevole di finire in prima pagina ma tale da balzare alle cronache come notizia di colore.

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com