banner
banner

SULMONA – Finisce in carcere D.C., 39 enne di Sulmona, che lo scorso primo giugno tentò di scippare una donna sul ponte Capograssi. In quella occasione, l’uomo era stato riconosciuto e inseguito da un agente di polizia libero dal servizio ed era poi stato individuato e fermato a poca distanza dai Carabinieri del nucleo Operativo e Radiomobile di Sulmona. Il 39 enne cercò di scippare un donna delle posto e, mentre si dava alla fuga, fece cadere una carrozzina con una bimba all’interno. La Squadra Anticrimine del Commissariato di Sulmona ha dato così esecuzione ad una ordinanza emessa dalla Procura Generale della Repubblica presso la Corte di Appello dell’Aquila che dispone la pena detentiva in carcere di 4 anni, 7 mesi e 4 giorni di reclusione e di 3 mesi di arresto, in esecuzione di diverse sentenze di condanna divenute definitive nei confronti dell’uomo. I precedenti risalgono al 2005. Il 39 enne, che solo qualche giorno fa era stato dimesso dal reparto di psichiatria dell’Ospedale dell’Aquila dove era stato ricoverato dopo essere stato sottoposto a trattamento sanitario obbligatorio, è stato associato presso la casa di reclusione di Sulmona.

Andrea D’Aurelio

banner

Lascia un commento